Cookie Policy Privacy Policy
top of page

Guida alla compravendita per principianti

Aggiornamento: 22 ago 2023

Ben ritrovati con i Broker Brothers ragazzi, oggi daremo la risposta ad alcune delle domande che più ci sono state poste negli ultimi mesi, ovvero:


1) Come iniziare a vendere le carte Pokémon?
2) Come guadagnare vendendo carte?
3) Si può generare una rendita secondaria con il collezionismo?

Considerate questa guida una vera e propria base per partire, vi consigliamo di prendere qualche appunto e di rileggerla, visto che necessariamente tale articolo dovrà avere rimandi ad altre guide e dovrà avere una lunghezza non trascurabile.


Per chi non ci dovesse conoscere siamo due ragazzi: Federico e Mauro che ormai da oltre un anno parlano di mercato Pokémon e di collezionismo in generale. Le nostre guide ormai hanno raggiunto decine di migliaia di persone, per la nostra e la vostra soddisfazione.


Step 1) Imparare a vendere

Sicuramente stavate pensando che il primo passaggio sarebbe stato in tema di acquisti, giustamente nella vostra testa starà scorrendo un pensiero: "ma per vendere prima bisogna comprare". Logicamente la risposta è Si, ma riteniamo che prima di cominciare a spendere sarà strettamente necessario conoscere gli strumenti con cui dovrete operare.


Per vendere le carte Pokémon o comunque qualsiasi cosa in modo professionale è assolutamente necessario imparare ad utilizzare eBay e Vinted, sappiamo che per esperienza molti di voi operano sui gruppi di compravendita facebook, quest'ultimi possono essere utili ma solo per affiancare i due mezzi principali ma....


Se volete vendere come professionisti dovete utilizzare gli strumenti dei professionisti, se non avete voglia di andare oltre il semplice post facebook, uscite dalla guida non fa per voi.


Quindi, come imparare a vendere su eBay e Vinted?

Con l'esperienza, dovrete semplicemente fare pratica, per prima cosa dovete provare a vendere le cose che già avete in casa. Non serve spendere soldi, anzi se non avete un minimo di esperienza non buttatevi subito sugli acquisti, imparate a vendere.


Ripetiamo il primo step quindi sarà quello di cominciare a prendere confidenza con gli strumenti di vendita senza spendere soldi.

Abbiamo scritto una guida, totalmente gratuita, in cui vi diamo qualche consiglio su cosa poter vendere su tali piattaforme. Sicuramente avrete qualche cosa su cui porre le basi della vostra nuova attività. Mediamente ogni italiano ha circa un migliaio di € di prodotti inutilizzati in casa che a dal nostro punto di vista sono perfetti per cominciare a prendere confidenza con le vendite online.



Non investite cifre importanti fino a quando non avrete passato almeno qualche settimana su questi strumenti. Nessuno vi regala nulla nella vita, se volete guadagnarci qualcosa dovrete imparare e sbatterci la testa.


Nella sezione premium di questo blog, sono presenti svariate guide per imparare ad utilizzare queste piattaforme alla perfezione, i nostri consigli vi aiuteranno a massimizzare le vendite, se volete intraprendere questo percorso vi consigliamo caldamente di abbonarvi.


Noi che stiamo scrivendo utilizziamo eBay dal 2010/2011, facevamo il quarto superiore, sono ad oggi 14 anni, riteniamo che il nostro contributo può darvi un forte aiuto.


Come vedete i nostri ragazzi ottengono risultati che in Italia con le carte collezionabili non raggiunge nessuno.


Torneremo dopo sulla *vendita* ora andiamo avanti.


Step 2) Le basi, condizioni e valore delle carte Pokémon


Allora scusateci per la franchezza ma molti di voi ci chiedono consigli su come cominciare a fare compravendita, ma non sanno né inquadrare il valore né individuare le condizioni delle carte Pokémon e di altri TCG.


Per farvi capire quanto sono importanti questi due punti sarebbe come se voi voleste partecipare ad una gara automobilistica ma con un auto senza motore.


Tranquilli non serve essere collezionisti da 10 anni per sviluppare queste skill, basta un pochino di pratica e di voglia, e magari qualche bella guida dei Broker Borthers.


Per quanto riguarda le condizioni, vi lasciamo un breve riepilogo qui. Sul nostro sito è presente una guida molto tecnica che spiega nel dettaglio come inquadrare le condizioni di una carta, dovete necessariamente leggerla.


Partiamo dal fondamentale presupposto che la classificazione delle condizioni delle carte non è una scienza esatta. Principio fondamentale in tema di condizioni è che una carta in condizioni eccelse avrà un prezzo decisamente più alto rispetto ad una rovinata.

Per risolvere, negli anni la community di Magic per prima ha individuato delle categorie per classificare le condizioni delle carte ovvero: Mint, Near Mint, Excellent, Good, Light played, played e poor.


Ora fermatevi un momento e cercate di capire come classificare le condizioni delle carte, vi lasciamo due guide.



La discrepanza di valore di mercato tra le differenti condizioni, può essere decisamente alta.

Facciamo un esempio




La medesima carta, una played ed una near mint


Come vedete tra le due vi è una differenza di circa il 500-580% (indicativo avendo il venditore accettato una proposta).


Questo semplice esempio è per farvi capire che non potete operare prescindendo dal sapere classificare le condizioni delle carte. Le condizioni sono un pressuposto necessarie per passare alla seconda valutazione, quella del valore economico.


Come capire quanto vale una carta ?

Su questo argomento sarebbe necessario scrivere un trattato, vi diamo qualche spunto qui ma come per il punto sopra anche in questo caso dovrete necessariamente imparare come farlo al meglio, leggendo la guida dedicata.


Perché è fondamentale saper determinare il valore di mercato di una carta?

1) Se sbagliate il valore al ribasso rischierete di svendere i vostri prodotti e quindi perderete denaro;

2) Se sbagliate il valore al rialzo rischierete di vendere i vostri prodotti dopo settimane o peggio di non riuscire proprio a venderli;

3) Questo punto lo capirete dopo, ma per acquistare con una forbice di guadagno dovrete saper determinare alla perfezione il valore di mercato di una carta.


Mediamente il valore di mercato di un prodotto può essere individuato facendo una stima per comparazione diretta, ovvero andremo a determinare il valore più probabile sul mercato attuale, confrontando nei vari market-online il prezzo di vendita (il venduto) dell'oggetto che vogliamo vendere.


Ora qui vi diamo qualche consiglio rapido, per non dilungarci ma dopo vi lasciamo il link alla nostra guida per determinare il valore delle carte.


Il caso semplice, pack fresh di un set recente

Se dovete stimare una carta recente appena sbustata, senza perdere troppo tempo, utilizzate i prezzi medi di cardmarket, attenzione abbiamo scritto i prezzi medi. Non il prezzo di tendenza. Date un'occhiata ai primi prezzi che incontrate e fate una media.

Naturalmente fate una comparazione nella medesima lingua, se dovete stimare una carta italiana dovete guardare il prezzo della carta in italiana.



ATTENZIONE! Cardmarket è utile per velocizzare le operazioni quando dovete stimare esclusivamente una carta pack fresh ( ovvero appena sbustata) di un set appena uscito.



Per essere più precisi e per tutte le altre ipotesi classiche dovrete necessariamente utilizzare eBay.

Come si stimano le carte e i prodotti su ebay


Come vi abbiamo anticipato qui vi diamo soltanto qualche linea guida, successivamente vi lasceremo il link per approfondire.

Per ringraziarvi di tutto l'affetto ricevuto in questi mesi in questa guida aggiungeremo nuovi spunti gratuiti per migliorare la vostra preparazione.


Cercate di individuare il prezzo medio del venduto recente (ultima settimana qualora dovesse essere un prodotto che vende molto), non usate una sola vendita che potrebbe essere finta o comunque fatta male. Non date per scontato che se è stato venduto deve necessariamente essere stato venduto bene. Alcuni non sanno lavorare e svenderanno i loro prodotti.


Quindi, date un'occhiata alle ultime 4/5 vendite e avrete il vostro prezzo medio.


Due consigli da professionisti


1) Quando ne vale la pena verificate anche il prezzo medio di vendita attualmente offerto, che se in quel momento attuale i prezzi di vendita sono più alti o meglio ancora vi è carenza di offerta avrete la possibilità di giocare a rialzo con la vostra vendita;


2) Quando cercherete tra i venduti dei box e prodotti pokemon su ebay noterete che molti venditori tedeschi hanno delle vendite notevolmente più alte rispetto al prezzo di mercato. Non consideratele, è una loro tattica (provano a manipolare i prezzi in alcuni mercati da anni). Non vogliamo essere discriminatori ma semplicemente questa brutta pratica viene attuata soprattutto da alcuni venditori tedeschi.


Sinceramente noi per ovviare a ciò abbiamo fatto una scelta che potrebbe sembrare drastica ma che in realtà per noi è la migliore, ovvero <scartare a priori tutti i venduti provenienti dalla Germania>.


Per quanto riguarda questa esclusione è una nostra scelta, ma in questo settore impererete che non si vive di assoluti, quindi più avanti qualora dovessimo vedere un cambiamento potremmo tornare a valutare di utilizzare i venduti di provenienza tedesca.




3) Si comincia ad acquistare


Ora se i nostri calcoli sono giusti al punto 3 dovreste essere in grado di:

1) vendere da principiante su ebay e vinted;

2) avere capito come valutare le condizioni delle carte;

3) avere capito come valutare i prezzi di mercato di carte e prodotti.


Ora si passa al lato compravendita, se avete seguito anche la guida per creare un budget, dovreste avere anche un budget per cominciare.


Per prima cosa scrivetevi ovunque questo principio, stampatelo nella nostra mente: si guadagna quando si acquista e non quando si vende.

Come acquistare?

I modi migliori dal nostro punto di vista sono questi:


1) Importare dagli Stati Uniti e dal Giappone tramite casella postale;

2) Cercare lotti e carte su ebay.it e sulle altre piattaforme;

3) Sfruttare le campagne marketing di facebook.


1) L'importazione dagli Usa

Per importare dagli Stati uniti serve solo e soltanto un pochino di esperienza e gli strumenti adatti.


Per prima cosa dovrete individuare il bersaglio su ebay.com (usa), cercate di individuare carte con un buon range di vendita e con prezzi più alti di almeno il 50-60% in Europa.


Nulla di difficile vi facciamo un esempio, con una carta acquistata da noi che sicuramente avete visto decine di volte nelle nostre storie. Fortunatamente ne abbiamo vendute molte.


meganium holo psa 9 jap neo prezzo di acquisto circa 35 $ mentre sappiamo che in Euopa mediamente può essere venduta dai 60 ai 70.



Come vedete ad oggi con i nostri metodi e consigli ve lo portate a casa a circa 33 $, a questa cifre dovrete aggiungere eventuali dazi e spedizioni tramite casella, quindi mediamente lo andrete a pagare sui 38€/40 euro.



In Europa la medesima carte vende sui 68/70 €, questo che vedete qui sotto è stato venduto. Vi è una differenza di prezzo di circa il 70%. Quindi se la matematica non è un opinione avrete già guadagnato.



Questo che vendete è un venduto in Italia, ma se vendete con ebay in tutta Europa potrete ricavare anche cifre più alte.

Questo esempio è stato fatto per farvi capire il principio, il primo Meganium è stato acquistato a prezzo cosi buono che è pressoché impossibile non guadagnarci (Si guadagna quando si acquista).


Guardiamo ora l'esempio di un nostro abbonato che nel nostro esclusivo gruppo discord ha condiviso la sua operazione


Come vedete è riuscito ad acquistare la carta a 135 $ per poi rivenderla in Europa a 265 €, mediamente i nostri ragazzi pagano circa 7/10 € a carta in spese di importazione. Quindi il ragazzo ha guadagnato circa 122 € da una singola vendita. una plusvalenza di circa l'80%.


Ora se riuscirete a fare la medesima cosa ogni mese con 10/20 carte avrete un flusso di cassa costante. Determinare precisamente quando andrete a guadagnare è impossibile, Ci sono alcuni fattori che influenzano l'effettivo guadagno:


1) La pazienza nel saper cogliere i momenti giusti per acquistare;

2) saper vendere nel momento migliore;

3) saper pubblicizzare bene le inserzioni;

4) il tempo, con una forte passione e con un lavoro costante guadagnerete notevolmente di più.

5) il budget, logicamente vi è una differenza tra chi investe 1000 rispetto a 200 €.


Come importare le carte Pokémon?

Dovrete utilizzare una casella postale, vi lasciamo gratuitamente il link di quella che utilizziamo noi:



La guida su come utilizzarla e l'assistenza in merito è fornita esclusivamente agli abbonati della sezione premium, sono pensate per chi vuole qualcosa in più e vuole metterci passione e dedizione come noi, non per il consumatore medio. Necessitano di volontà, di mettersi in gioco. Inoltre sarebbe materialmente impossibile per noi due prestare assistenza in modo ottimale a tutti.

Un esempio di cosa potrete ottenere con la premium?




Acquistando l'abbonamento sarete inseriti nel nostro esclusivo gruppo discord dove riceverete assistenza 7 giorni su 7.


Inoltre per aiutarvi ogni giorno sul nostro gruppo discord, esclusivo per gli abbonati condividiamo decine di link che riguardano potenziali colpi da sniperare.



Quindi andrete a semplificare l'apprendimento dovrete solo seguire le nostre indicazioni.

Il nostro obbiettivo è rendervi in grado di operare completamente da soli, ma sappiamo bene che alcune volte aiuta più un caso concreto che una guida teorica.


Nel gruppo discord oltre che noi troverete il nostro staff pronto ad aiutarvi e centinaia di ragazzi con il vostro stesso obiettivo con cui confrontarvi.


Volete abbonarvi alla sezione premium, ed avere accesso a tutto questo contenuto? Ecco qui li link

Inoltre perché non utilizzare la nostra esperienza maturata in decenni di acquisti Pokémon per aiutarvi?




3) Compravendita box di importazione;


Vendere i box giapponesi è forse uno dei metodi con cui i commercianti di carte e prodotti si sono maggiormente arricchiti negli ultimi anni. Semplicemente perché i costi dal Giappone rispetto ai prezzi offerti nel mercato europeo sono ridicoli.


Quest'ultima frase non viene detta da nessuno anzi tutti giustificheranno i loro prezzi, decisamente alti su questa base: i dazi doganali e l'iva.


Ma vi assicuriamo che una volta presa la mano con l'importazione i prezzi avranno margini piuttosto soddisfacenti.


In passato i prodotti giapponesi da noi occidentali venivano bistrattati, negli ultimi anni, e sicuramente l'avrete notato voi stessi, tale tendenza è andata scemando. Oggi i prodotti nipponici suscitano un notevole interesse.


Con i box giapponesi dovrete riuscire a tenere a mente un solo principio: avere il prezzo concorrenziale.


Partiamo da una semplice analisi, aprendo eBay o qualsiasi gruppo Facebook di compravendita noteremo a colpo d'occhio che molti ragazzi, anche privati, vendono prodotti d'importazione.


Su eBay la concorrenza è piuttosto alta, ve ne renderete conto da soli cercando qualsiasi box.


Per riuscire a guadagnare con i box e i prodotti giapponesi dovrete riuscire ad acquistarli nei migliori modi possibili e pagandoli il meno possibile e per farlo dovete necessariamente cominciare ad importare dal Giappone.




Un esempio, un box di Pokemon go ad ogge vende da privato dal Giappone a circa 32€.


Naturalmente importare un solo box sarebbe una follia, prendete questa immagine solo a titolo di esempio.


Ad oggi se siete bravi importate un set come Pokémon Go lo pagherete sui 35 € a box prendendone una discreta quantità. I prezzi allo stato attuale sono anche bassi ma comunque in Europa è difficile non venderlo ad almeno € 70.


Quello che vi consigliamo noi è di imparare a leggere il mercato Giapponese, ci sono momenti in cui i box costano pochissimo e hanno una richiesta bassissima, i c.d. momenti in cui l'hype va scemando.



Un esempio? Alla terza ristampa, per un breve periodo, è stato possibile acquistare dal Giappone shiny v star a circa 42 €. Oggi dopo solo qualche mese, mentre stiamo scrivendo questo articolo, shiny v vende sui 120 € in Europa.





Vale il solito discorso si guadagna quando si compra e non quando si vende.



Ora per importare i box e prodotti sta a voi, ovvero nella sezione premium del blog troverete una serie di guide che vi spiegheranno come importare e nei nei prossimi mesi usciranno gli aggiornamenti.



L'abbonamento vi permetterà di leggere tutti gli articoli per un intero anno inoltre vi garantisce il supporto a vita nel gruppo discord 7 giorni su 7.






2) Cercare lotti su ebay e sulle altre piattaforme


Sinceramente questo è il metodo che noi usiamo meno, è troppo aleatorio, entra in gioco il fattore fortuna, da noi non controllabile.


Però ragazzi ve lo diciamo la dedizione e pazienza premiano anche qui, se cercate tutti i giorni su ebay.it e soprattutto su vinted troverete prodotti a prezzi decisamente più basso.

Vuoi per inesperienza del venditore, vuoi per un errore, vuoi per fortuna ma vi assicuriamo che lo troverete.


Occhio soprattutto a Vinted, perché su questa piattaforma è più intuitivo vendere, questo ha portato numeroso persone "casual" a svuotare le proprie cantine.


3) Sfruttare le campagne marketing di facebook

Questo è un metodo che prossimamente spiegheremo nel dettaglio nella sezione premium ma vogliamo anticiparvelo in questo articolo.

Cosa dovrete fare? Semplicemente dovrete fare annunci sponsorizzati localizzati nel vostro Comune, quindi a corto raggio o avranno costi troppo elevati.


In questi annunci specificherete che vi impegnate a ritirare lotti di carte Pokèmon/Yu-gi ecc. Fondamentale sarà specificare buoni parametri nella ricerca del potenziale venditore. L'annuncio non dovrà arrivare a chi pensiate sia un collezionista ma tutt'altro. Punteremo ai casual, ovvero le persone non interessate a questo ambiente. Perderete il conto di quante richieste riceverete.


Questa tecnica è quella utilizzata dai negozi, sicuramente avreste già visto qualche annuncio sponsorizzato del genere.


Comunque ragazzi tranquilla la guida dettagliata uscirà presto nella sezione premium del blog.



Gli strumenti per la compravendita


Lo snipering

Sicuramente se ci seguite da un po' avrete letto questo termine, ma se siete principianti potreste non sapere cosa significa. E' una pratica che consiste nel posizionare un'offerta all'ultimo secondo su ebay. Viene paragonata ad un tiro di precisione, la caratteristica fondamentale delle applicazioni che consentono lo sniperging è che potrete preimpostare l'offerta negli ultimi secondi dell’asta anche non essendo al pc.


Perché è necessaria un app di snipering?


1) La maggior parte delle inserzioni che andrete ad acquistare sono negli Stati Uniti il fuso orario non ci aiuta;


2) Non vi farete prendere dall'emozioni, voi dovete fissare un budget per acquistare un'inserzione, non fare offerte con frenesia per vincere assolutamente. Il budget deve essere prefissato non dovete per nessun motivo al mondo oltrepassare il limite che vi siete dati. Piuttosto cambiate obiettivo o aspettate (è una maratona non uno spint, la pazienza paga);


3) Il computer batte l'uomo, non potete fare manualmente offerte a 2/3 secondi dalla scadenza, il computer si.


Perché è fondamentale piazzare la nostra offerta agli ultimi secondi?

Evitiamo, anzi riduciamo a zero la possibilità che taluno possa controbattere alla nostra offerta rialzandola a sua volta, qualora doveste perdere è soltanto perché l'offerta piazzata su ebay era già più alta della vostra a priori.


Ebay distingue l'offerta corrente dall'offerta più alta, per farvi capire


Se piazzate un offerta di 10€ per un oggetto (con 0 offerte attuali) che ha un prezzo di partenza di 1€, voi non offrirete subito 10 € ma solo "1".

Ipotizzando che un altro acquirente offra 5€ vedrà la sua offerta immediatamente superata a 6€ ( ebay alza sempre di 1€). Questo perché la vostra offerta massima è di 10€, quindi il secondo acquirente per superare la vostra offerta dovrà offrire 11.


Vi assicuriamo che un app di snipering cambierà radicalmente il vostro modo di acquistare, è forse lo strumento più necessario per acquistare.


Quindi utilizzatene uno, nella sezione premium del blog spieghiamo dettagliatamente come utilizzare quello che usiamo noi. Per usarlo basta un semplice cellulare o un pc.



Alcuni consigli gratuiti per la vendita


Utilizzate Ebay e vinted insieme, mai e ripetiamo mai Vinted da solo. Quest'ultimo è utile per affiancare ebay e non per sostituirlo;


Ebay potrebbe essere utilizzato da solo, ma vi consigliamo caldamente di utilizzarlo insieme a Vinted;


Vinted non permette di vendere oltre il centinaio di prodotti, qualora dovesse avere il dubbio che state facendo attività commerciale potrebbe rimuovervi qualche inserzione, non esagerate;


Dovete vendere anche all'estero, gli acquirenti che pagano di più sono in Europa, le due piattaforme di cui parliamo lo permettono.


I gruppi Facebook sono utili qualora dovete avere tempo dopo che utilizzate i primi due.


Quando inserzionate un prodotto fate buone foto, quindi qualità alta e su sfondo nero cosi da evidenziare le condizioni delle carte. Naturalmente fronte/retro.

Il 90% viene deciso il titolo quindi usate buone parole di ricerca per avere una buona visibilità. Cercate di capire quali parole chiave scriverà l'acquirente per cercare un oggetto quello che voi volete inserzionare.


Questi argomenti e tutto ciò che è collegato alla vendita nel dettaglio è trattato nella sezione premium del blog.

Il momento per vendere

Allora ragazzi ve lo diciamo, in tutti i settori colegati al colleizonism0 non si fanno grandi vendite durante il periodo estivo, le persone preferiscono uscire e spendere i loro soldi per attività estive, quale ad esempio una bella vacanza.


Questa riflessione ha un'importante conseguenza: i prezzi sono mediamente più bassi rispetto ai mesi autunnali. Ad oggi è il momento perfetto per cominciare ad acquistare ma dal nostro punto di vista sarebbe meglio aspettare almeno metà Settembre per ricominciare a vendere.


Siete curiosi di sapere qual è il momento in cui mediamente piazzerete più vendite? Niente di più semplice tra Dicembre e Febbraio. Non vogliamo dirvi la motivazione, cercate di individuarla da soli e magari mandateci un bel messaggio per vedere se l'avete capita.



Cosa fare nel momento attuale da principiante che vuole iniziare?

Vuoi saperne di più?

Iscriviti a brokerbrothers.it per continuare a leggere questi post esclusivi.

Comments

Couldn’t Load Comments
It looks like there was a technical problem. Try reconnecting or refreshing the page.
bottom of page